Parisi Filippo – Reggio Calabria – Regali di Natale

Una foto un pò ironica…..

266 Filippo Parisi regali_di_natale

Popularity: 1% [?]

Comments (8)

 

  1. Nella sua semplicità aneddotica è ben condotta.
    Un po’ di lavoro di postproduzione sulla figura della donna con il carrello servirebbe a leggere meglio il suo interessante abbigliamento. Forse a colori avrebbe reso di più.

    Fulvio Bortolozzo

  2. Domenico Brizio scrive:

    Indovino se dico che la redazione ci scodella queste fotografie a mo’ di esempio di foto della foto?
    L’immagine così come si presenta non migliora la foto pubblicitaria sullo sfondo che per procacità della modella si impone sull’attegiamento della signora con carrello.
    La parte destra è rifilabile così come la parte sottostante le ruote del carrello.
    La foto della/nella foto è un’arte difficile se non si ha un forte contenuto aggiunto, una illuminata idea.
    Domenico Brizio

  3. ” eh già..a natale mi regalo un bel corpicino come il suo…”
    sembra dire la signorina assorta davanti a quel bel pancino sicuramente ritoccato con fotosciop come ne ha parlato ieri il tg!!
    intesa in questo senso la foto è ironica e mi piace perchè quest’ironia l’ha vista un uomo….!
    non c’entra niente con la foto ma gli stivaletti della signora sono proprio fashion!!!
    donatella tandelli

  4. Filippo Parisi scrive:

    Grazie a tutti per i commenti e l’attenzione dedicata.

    Fulvio: La tua osservazione sulla maggiore leggibilità della signora con il carrello mi ha dato l’ennesima dmostrazione di quanto sia importante la condivisione per vederSI -attraverso le immagini- da altri punti di osservazione.

    Domenico: se ho ben capito credo che la redazione pubblichi tutte le foto che arrivano. Lungi da me l’idea di pensare che la mia sia frutto di una “illuminata idea”. In quanto alle rifilature che proponi ci ho provato (mantenedo però il rapporto 2:3) e non mi convinceva.

    Donatella: La signora ringrazie per l’apprezzamento sugli stivaletti :)

    Devo dire infatti che “la signora” in questione è mia moglie, inconsapevole modella del momento e comunque l’”ironia” della situazione l’avevo pensata “a doppio senso”…..regalo per sè vs “regalo” per il marito.
    Filippo Parisi

  5. Antonino Tutolo scrive:

    Mi sembrava strano che una donna prestasse tanta attenzione, appoggiandosi al carrello, mentre fuma, ad una immagine del genere. Quella pubblicità è indirizzata ad un pubblico femminile (ma serve ad allietare, e tanto, quello maschile!), ma pensavo che la sig.ra Parisi stesse telefonando, ed osservasse distrattamente l’immagine. I commenti della simpatica Sig.ra Donatella e dell’autore mi hanno dato la chiave di lettura. Li condivido.
    La composizione è buona. Le screziature della pavimento e lo spigolo destro danno profondità. “Forse” era possibile un taglio più incisivo ed esplicito; un primissimo piano, col grandangolo, sul gesto e sullo sguardo della Sig.ra, e sul fondo il grande poster.
    Colore o B&N? Occorrerebbe essere sul luogo. Il B&N va all’essenziale. La foto a colori è condizionata dall’estetica del colore, e può differire “dall’idea” dell’autore.
    Avrei prestato maggiore attenzione alla leggibilità delgesto della donna: è impegnata al telefono?, è veramente attenta al poster?. Nel reportage si può ignorare la resa del cappotto. Non è essenziale, e potrebbe sviare “dall’idea”. Contano piuttosto il gesto, l’azione, il concetto.
    Belli gli stivaletti.
    :-)
    Antonino Tutolo

  6. Filippo Parisi scrive:

    Grazie mille per l’attenta analisi e gli utilissimi spunti, Antonino.

    La sigfnora ringrazia ancora per…gli stivaletti :)

    Comunque il gesto con la mano (non è al telefono, l’altro braccio è appoggiato al carrello) segnala la procace signorina ritratta e nella mia immaginazione (contorta anzichè no) la “scena” era qualcosa del genere: “ok amore te la regalo ma nel carrello non entra….”

    …e dopo questo verrò bannato :D

    Filippo Parisi

  7. Domenico Brizio scrive:

    Arrvati a questo punto penso: ma non era meglio descrivere-con-parole la scena che fotografarla!
    Domenico Brizio

  8. Filippo Parisi scrive:

    La prossima volta allora porto un registratore portatile :)
    F.Parisi

Leave a Reply