Bessone Valter – Torino – Senza titolo



291 Bessone Valter senza titolo

Popularity: 1% [?]

Comments (6)

 

  1. Domenico Brizio scrive:

    Spunta la Mole tra le gambe, ma non determina in me sussulti. Non è una immagine forte. Passa senza lasciare tracce originali. La scritta?: non la leggo.

  2. L’immagine contiente un’idea (debolina), ma è davvero troppo approssimativa la sua realizzazione.

    Come cantavano Ruggeri e amici suoi anni fa: si può dare di più.

    Fulvio Bortolozzo

  3. marco furio perini scrive:

    Chissà se la scritta leggibile avrebbe dato maggior forza a questa immagine… Così mi sembra più un esercizio di inquadratura, ma a parte il piacere di vedere uno scorcio di quella che è anche la mia città la foto non riesce a trasmettermi una emozione autentica… forse proprio perchè tutto mi è così noto e familiare ? Ciao

  4. Antonino Tutolo scrive:

    La mole, le gambe della statua, gli scarponi con le ghette forse potevano essere elementi di un discorso. Non so quale. La presenza dei palazzi rende l’immagine solo documentazione del luogo.

  5. Maurizio Tieghi scrive:

    Nonostante i tanti pollici all’ingiù trovo questa fotografia minimalista abbastanza interessante, con pochi elementi, nella ricercata composizione, mi racconta una città. Storica capitale, metropoli del nord, monumenti e soldati a far la guardia nel gelo all’Italia nascente Molto meglio di paesaggi invernali sovraespostio di arredi per bagno-cucina 100×100 falsi.
    Maurizio Tieghi

  6. Accurata la ricerca degli elementi, sfortunata la posizione di ciò che non si può spostare. Quando si fotografa la città, càpita.
    A volte è meglio rivedere le proprie idee (e opinioni) e provare un’altra strada.
    Uno scorcio interessante dove inserire la Mole c’è di certo, Torino è ricca di icone, occorre però muoversi e guardare con cura.
    Elisabetta Moschetto

Leave a Reply