Favilla Matteo – Lucca – Il calore della neve

Come una semplice nevicata nella campagna possa donare un primitivo calore a chi come un bambino guarda con stupore il mondo che lo circonda….


167 Favilla Matteo il calore della neve

Popularity: 1% [?]

Comments (5)

 

  1. Joe B. scrive:

    Fantastic image and photography!
    Cool shot!

  2. Antonino Tutolo scrive:

    Con una maggiore attenzione allo sfondo (ci sono bianchi dispersi che attirano l’attenzione senza utilità e si confondono con la neve), utilizzando le luci gialle in modo da far risaltare maggiormente il contorno del primo piano, da rendere traslucida la neve, e soprattutto evidenziare maggiormente i fili della ragnatela, questa sarebbe stata una splendida fotografia.
    Il soggetto hai saputo trovarlo, ma occorre più attenzione ed incisività nella realizzazione.

  3. Domenico Brizio scrive:

    E’ una di quelle fotografie dove un soggetto ‘tecnico’ definito dal campo di messa a fuoco è distratto da un grande campo di sfondo, tuttavia l’insieme, un po’ ambivalente, attrae e sotto un profilo estetico risulta interessante. E la fotografia parlerà a molti ma soprattutto a quelli che trovano nella meraviglia della semplicità motivi di piacere.

  4. Catellani Franca scrive:

    sono convinta che l’autore prima di scattare aveva visto la scena per intero vale a dire con tutti e due gli occhi e dettagliata , una prospettiva con un campo piu’ ampio , purtroppo poi si chiude un occhio lo si pone sul mirino e scatti , e ti accorgi solo dopo dello spostamento della ragnatela quasi fuori dall’immagine e il bagliore troppo bianco sopra e poi il dettaglio del ramo inesistente , insomma mi sembra troppo semplice come fotografia per esaltarne l’animo sono sempre piu’ convinta i fotografi naturalisti cercano in assoluto il reale , ma la natura si rivolge contro non me ne voglia l’autore ciao franca

  5. Non sparo mai contro la Croce Rossa.
    Ci sono immagini che vivono in una zona franca fatta di stupori infantili. Ben vengano purché non restino le sole.

Leave a Reply