Rocchetta Pantaleo Rizzo – Leggermente piccante

Come non lasciarsi tentare da questo mare rosso che inevitabilmente riporta la mente a tutto il cibo piccante mangiato e impiegatoe spiega l’impiego di piccante nella cucina indiana.
L’uomo guarda con curiosità il mio interesse al suo lavoro ed al suo raccolto, ma non può essere diversamente.


15 Rocchetta Pantaleo Rizzo - leggermente piccante

Popularity: 1% [?]

Comments (5)

 

  1. Descrizione ben condotta, con equilibrio tra osservazione e intepretazione. Il punto di vista dall’alto chiuso sui peperoncini inventa un mare rosso particolarmente efficace attorno all’uomo, non so quanto incuriosito o infastidito, ma non penso troppo disturbato dalla bizzarra mania occidentale di fotografare tutto e tutti :-)

    Tra l’altro, se già non lo sai, ti segnalo che esiste un’Accademia del Peperoncino che organizza ogni anno con Massenzio Arte di Roma un concorso fotografico. Leggi qui:
    http://www.massenzioarte.it/concorsorp/concorsorp2010.html

  2. Domenico Brizio scrive:

    Due cestoni bianchi contenenti due laghi rossi contenuti in mare di rosso ed il loro nettuno responsabile dello spandimento cromatico…
    Una scena sapientemente colta dall’autore che osserva e ritaglia quanto sente di esprimere. Immagine riuscita, fresca ed efficace.

  3. Maurizio Tieghi scrive:

    Fotografia accattivante per il colore rosso predominate. Troppo tipica foto ricordo del turista causa posizione dall’uomo, sarebbe stato meglio scattare quando la persona non guardava verso il fotografo per una questione puramente estetica, sempre per tale ragione si doveva allargare il punto di ripresa per far entrare più rosso peperoncino possibile. Se invece s’intende rappresentare la condizione di lavoro dell’uomo, che diventa il soggetto principale della fotografia, va bene così come ci viene presentata.

  4. Antonino Tutolo scrive:

    Una buona composizione, un mare di rosso pungente, messo ad essiccare, caratterizzano questa immagine di reportage. Come reportage, non mi dà fastidio che luomo osservi il fotografo; anche il suo viso, il suo sguardo, il suo modo di sedere per lavorare, raccontano un modo di essere “altrove”.
    Complimenti all’autore

  5. Giuseppe Zingarelli scrive:

    Appena ho visto la foto son rimasto accecato da tutto questo rosso, e il pensiero è andato dritto al concorso che menziona Fulvio, più rosso di cosi,……. veramente bello questo mare “piccante” ciao

Leave a Reply