Rondi Fiorenzo – Alzano Lombardo (BG) – Alba a Venezia

Prospettiva di gondole all’alba con filtro ND 110

315 Rondi Fiornezo Alba a Venezia

Popularity: 1% [?]

Comments (14)

 

  1. Antonino Tutolo scrive:

    Col filtro Neutral Density 110 l’autore ha potuto lavorare con tempi lunghi ed ottenere il mosso vistoso sulle gondole, mentre la luce del sole è ancora intensa.
    E’ un’immagine luminosa anche nei toni scuri in primo piano, con grande senso della prospettiva e dell’iquadratura.
    Si nota la “mano” esperta che padroneggia il soggetto e le luci in modo creativo.
    A mio avviso i pregi di quest’immagine sono il pronunciato effetto prospettico e la luminosità caratteristica della scena nel difficile controluce.
    Visto che c’é qualcuno che vuole sentire parlare anche di tecnica… lo accontento. Poi l’autore confermerà o mi correggerà.
    Il primo è dovuto alla linea diagonale formata dalla prua delle gondole e da quella dei pali nell’acqua, grazie ad una focale da 11 mm (18mm in formato pieno) che ha esaltato la prospettiva nel riferimento stabile della linea orizzontale dell’isolotto sullo sfondo.
    La seconda è dovuta all’effetto scenico del mare quasi bianco e dell’orizzonte all’alba (ore 5 e 15 del mattino) che attirano l’attenzione dell’occhio con la loro luminosità.
    Le gondole e gli altri dettagli contestualizzano solo la scena.
    L’autore in ripresa si è trovato davanti al problema del forte dislivello d’illuminazione tra le gondole scure e lo sfondo luminoso.
    Per questo, in post produzione, ha dovuto recuperare l’esposizione di 1,35 spot per i toni scuri, aumentare la luminosità generale media con valore +16, e recuperare il dettaglio delle alte luci con valore recupero +19 (una specie di sottoesposizione locale).
    La stessa cosa si sarebbe dovuta fare nella stampa analogica, diminuendo in stampa l’annerimento delle gondole (che nel negativo sarebbero state rappresentate da semi-trasparenze) e aumentando l’esposizione sotto l’ingranditore nelle alte luci (che nel negativo sarebbero state rappresentate da pronunciati e densi annerimenti).
    Il pregio di questa immagine è il sofisticato gioco delle luci; le gondole contestualizzano.
    Complimenti all’autore.

  2. Mauro Marchetti scrive:

    Non posso attribuire a questa immagine il valore di novità, ma di certo posso apprezzarla.
    E’ uno scatto davvero ben realizzato, bravo.
    Mauro

  3. Francesca scrive:

    COncordo con Mauro per quanto riguarda la novità, ma è una foto accattivante, che induce a guardarla.
    Bellissimo scatto.
    Una domanda: cosa è il Filtro ND 110?

  4. immagine pulita, perfetta, con una bella luce, tecnicamente niente da dire!
    Era + poetico quando una volta non c’erano quegli sbarramenti poco + in là delle gondole che sono una gran rottura fotografica ma qui il fastidio è stato ridotto al minimo sia grazie all’abbassamentyo del punto di vista che alla marea che dovrebbe essere piuttosto sltina la mattina.

  5. Carla Pellegrini scrive:

    per Francesca,
    un filtro ND è un filtro che applicato davanti all’obbiettivo fa entrare meno luce in maniera uniforme su tutta l’immagine, è così possibile allungare il tempo di esposizione e sfruttare l’effetto mosso delle gondole e anche un pochino accentuare la saturazione.
    Carla

  6. Gioacchino Castellani scrive:

    Non vorrei apparire come il bastian contrario, ma il mosso delle gondole in primo piano non lo ritengo utile ne espressivo. Avrei preferito un tempo di espodizione più breve. Ognuno comunque è libero di sperimentare tutte le possibilità dei filtri e dell’attrezzatura che possiede.
    Gioacchino Castellani

  7. franca catellani scrive:

    Forse dico una cavolata , ma è necessario esprimere la mia opinione ,trasformandola in una domanda : Le gondole sono il soggetto di questa immagine , l’autore rendendole sfuocate , non annulla cosi’ un primo piano per dare profondità alla immagine ? Perchè a me viene da leggerla su piani verticali ? non so definirlo bene ma trovo contraddizione negli elementi , uno squilibrio di lettura .tra gondole , mare e S.Marco imho!!!

  8. Fiorenzo Rondi scrive:

    Il filtro ND110 è un filtro che abbasso di 10 stop l’esposizione. In questo caso il tempo di posa è stato di 120 secondi.
    Non era mia intenzione presentare lo scatto come novità.
    Con tutte le fotocamere che girano a Venezia è un po’ dura essere innovativi, specialmente a livello amatoriale.
    Il soggetto di questa immagine è la diagonale prospettica che si crea tra le gondole e i pali. Da qui il motivo di non far entrare completamente la chiesa per non creare disturbo. ( Non è San Marco ma San Giorgio maggiore).
    Per il mosso è questione di gusti. Può piacere o meno.

    Fiorenzo

  9. Loris Sartini scrive:

    Complimenti Fiorenzo, è uno scatto davvero ben realizzato.
    Non capita di frequente vedere immagini realizzate a Venezia che riescono a colpire l’attenzione.
    Loris

  10. Dario scrive:

    Splendido scatto e direi uso magistrale dell’ND, hai usato un fader regolato a 110 oppure e’ un filtro stan alone ?

  11. Fiorenzo Rondi scrive:

    @ Dario. Scusa la mia ignoranza ma non so cosa è un fader e nemmeno un stan alone.
    Ho usato un B+W ND 110….

  12. Antonino Tutolo scrive:

    Il filtro ND FADER è un filtro Neutral Density (cioè un filtro che serve a ridurre la luminosità della scena per usare un tempo più lungo oppure un diaframma più aperto, e quindi ottenere il mosso oppure uno sfuocato più accentuato) che al contempo offre la possibilità di regolare l’assorbimento della luminosità; mentre i normali filtri ND hanno gradazioni fisse.
    Quindi, se un filtro ND possiamo paragonarlo ad un obiettivo fisso, il ND FADER è paragonabile ad uno zoom per gli assorbimenti di luminosità.

    L’altro dovrebbe essere un ND fisso; quindi non variabile secondo le necessità di ripresa.

  13. Fiorenzo Rondi scrive:

    @ Antonino- Grazie mille per la spiegazione.
    Il mio filtro è un ND fisso. Meno 10 stop secchi….
    Ciao.

  14. Marina scrive:

    se sei il fiorenzo rondi che dico io complimenti
    sei proprio bravo

Leave a Reply