De Vincentiis Fabio – Taranto – Love is the way

Scattata ed editata con iPhone.
E’ stata inserita in una mia mostra realizzata qualche giorno fa..qualcuno (pochi in realtà) non l’ha apprezzata…voi che ne pensate ?

318 Fabio de Vincentiis love is the way

Popularity: 1% [?]

Comments (7)

 

  1. Antonino Tutolo scrive:

    Da chi esalta l’odio e la violenza a chi risponde con la semplice folgorante forza dell’amore.
    Il senso unico, anche se esteticamente non gradevole, indica la giusta via.
    E’ un’immagine significativa.
    In questi casi non importa il mezzo utilizzato (iPhone), non importa se l’immagine ha qualche problema tecnico (non li elenco nemmeno, e qualcuno di essi sarebbe stato eliminato col B/N), conta solo il significato e la limpidezza con cui esso è rappresentato.
    Complimenti all’autore e, dalla premessa di questa immagine, mi viene la curiosità di vedere la mostra.

  2. Marco Furio Perini scrive:

    Quel graffito in nero a destra è emotivamente shoccante. Contrariamente ad Antonino, mi vien da pensare che sia quella la cinica “risposta” alla frase d’amore scritta in rosso, ed i due messaggi insieme sembrano voler riassumere tutte le lacerazioni etiche e morali che affliggono la nostra società di inizio millennio. La freccia indicatoria mi sembra superflua rispetto al messaggio, ma compositivamente ci sta, perchè contribuise, insieme al palo, a dividere nettamente le due scritte così inconciliabili. Ciao

  3. Francesca scrive:

    Concordo pienamente con Antonino per il messaggio significativo della foto (aggiungerei che leggendo il messaggio a destra ho anche pensato che la mamma degl’imbecilli è sempre incinta).
    Andando a vedere la foto in quanto tale (e non per il valore che ha) credo che in bianco e nero perderebbe molto del suo impatto visivo, penso invece che l’iPhone possa essere considerato (se le foto che fa sono così e questa non è post prodotta) come una moderna Lomo digitale.

  4. Maurizio Tieghi scrive:

    considerando che il noto telefonino girandolo in orizzontale come per magia nel display l’immagine non ruota era preferibile, a mio parere, scattare la foto in tal senso. Si dava in tal senso maggior leggibilità ai tre elementi importanti della bella ricerca: le due scritte e la freccia direttrice. la stessa situazione anche se si usava una reflex

  5. Grazie a tutti per i commenti.

    Dopo i vostri commenti ho provato in effetti a trasformarla in b/n, ma devo dire che rimango sinceramente più convinto del risultato a colori (pur essendo un “fanatico” del b/n, mi sembra che in questo caso si perda qualcosa).

    A Francesca vorrei dire che anche io ho pensato esattamente la stessa frase, però il messaggio di sinistra è una vera speranza, che con l’amore forse si possa battere l’odio…chissà se è vero!!

    Grazie dei complimenti e per Antonino e per tutti gli altri interessati) vorrei invece segnalare la pagina dove sono tutte le foto della mostra (insieme a molte altre) tutte editate e realizzate esclusivamente cn iPhone…sarei curiosissimo di poter leggere i vostri commenti!!!

    Grazie ancora e alle prossime

    http://www.flickr.com/photos/fdviphone

    Ed in particolare queste:

    http://www.flickr.com/photos/fdviphone/sets/72157623980895157/

    e queste:

    http://www.flickr.com/photos/fdviphone/sets/72157624105218018/

  6. Antonino Tutolo scrive:

    Ho visto le tue belle immagini.
    Con due o tre tecniche anche sofisticate hai la capacità di rendere significativi anche soggetti banali. Personalmente cercherei di allargare gli orizzonti culturali ed estetici, con buone letture che spesso forniscono idee originali che possono essere raffigurate con la fotografia, e con la scoperta di altre fotografie moderne, soprattutto straniere, di grandi autori. Anche con la visione di mostre di pittura che arricchiscono ed affinano il gusto estetico.
    Non ripeterti. Cerca vie e soggetti nuovi, più importanti e significativi. Perché la tecnica è solo una parte della fotografia.

  7. Grazie Antonino.

    In effetti mi sto dedicando a parecchie letture e approfondimenti su diversi autori, proprio come dici tu per “allargare gli orizzonti”…e poi sto facendo molta fotografia musicale ultimamente…magari la prossima volta proverò a proporre proprio qualche immagine di musica “live” per vedere cosa ne pensate.

    Grazie ancora e a presto.

Leave a Reply