Maurizio Bocchi – Rezzato (BS) – Il saggio

Si tratta della superficie di una pozzanghera ghiacciata.La forma del ghiaccio mi ha fatto pensare ad un vecchio saggio curvo per l’avanzata età,mentra cammina immerso nei suoi ricordi.

350 Bocchi Maurizio Il saggio

Popularity: 1% [?]

Comments (7)

 

  1. Mauro Marchetti scrive:

    E’ uno scatto che riesco ad apprezzare soprattutto per quanto riguarda la composizione, il vecchio saggio l’ho trovato con fatica e soltanto perchè l’autore lo ha suggerito.
    M.

  2. franca catellani scrive:

    vi ritrovo una ricerca astratta , nelle forme , e nei grafismi che sembrano incisioni litografiche ,la trovo un pochino debole nell’accostamento colori ,non riesco a leggervi la saggezza .

  3. mazza veramente una descriione poetico-fantasioso-filosofica.
    Bella però.
    dunque una pozzanghera ghiacciata…ma ciò che sta attorno sembrerebbe sabbia,
    ora, se fossimo nel deserto magari può essere dato che di notte fa freschino li…
    attendesi spiegazioni.
    con la bella interpretazione dell’autore forse avrebbe reso di + in bn.

  4. Maurizio Bocchi scrive:

    Ciao e grazie per i Vs.commenti.
    Essendo anche appassionato di “Suiseki”,l’arte orientale delle pietre paesaggio,quando ho visto questa formazione di ghiaccio ho subito pensato ad una pietra che raffigura un vecchio e si presume “saggio” che avanza curvo,e avvolto nei suoi pensieri,ed essendo interessato a queste forme astratte-grafico-cromatiche ho pensato di scattare la foto.L’accostamento dei colori è quello reale e secondo me,piacevole,quello che sta attorno alla forma ghiacciata non è altro che il fondale argilloso della pozzanghera che ha questo colore giallo-rossastro,ed il luogo della ripresa è un cantiere di scavo (cava).Non ho provato il bn come suggerito da Donatella,ma cìè sempre tempo per farlo.Spero di essere stato chiaro nella spegazione-interpretazione della foto.
    Grazie.

  5. franca catellani scrive:

    chiarissimo Maurizio-la tua capacità di vedere forme astratte è solo un bene ,per la presunta e discussa verità della fotografia affondare lo sguardo in un mondo di forme -colori e segni ,sta nella capacità del fotoamatore e nella sua fantasia – naturalmente è solo la mia semplice opinione ,

  6. fondo argilloso di una cava….FIGATA !!!
    ottima nitidezza e ottimo occhio lasciamelo dire.
    cosi il contrasto di colore ci sta molto bene ma l idea di partenza, oriental-filosofica, secondo me chiama il bn e l idea di partenza mi piace molto e la sviluppereiin un portfolio di max però 10-12 immagini

  7. Domenico Brizio scrive:

    “Vedo il cielo riflesso nel contorno del ghiaccio e il duro ghiaccio attraversato da gelida cristallina luce e… forse il ‘vecchio saggio’ non è nella sua posizione nativa ma tutta quella sabbia attraversata da brividi mi fa pensare oltre quel che vedo: l’autore mi ha fatto andare oltre e questo mi piace quando osservo una fotografia.”

Leave a Reply