Mancini Martino – Collesalvetti (LI) – Ricordi Lontani

358 Martino Mancini -  Ricordi lontani

Popularity: 1% [?]

Comments (12)

 

  1. Ecco una foto classica, sia per il bn che per il soggetto e l’inquadratura ma …A ME PIACE UN CASINO !!!!
    è tutta composta con molta mestria e delicatezza, quel riflesso che vela la donna a sinistra è poetico q.b., lì’espressione e la posa della mano dell’altra signora sono da manuale.
    Persino l’abiente è scenogradicamente ottimo.
    Insomma Bravo bravissimo.

  2. Gioacchino Castellani scrive:

    Mi piacerebbe vedere altre immagini dello stesso autore.
    Mi piace pensare che sia una foto classica in B/N stampata con l’ingranditore. Una foto “sintetica”, come direbbe Fulvio Roiter, che contiene “il meno e il più”.
    Complimenti.

  3. Panzavolta Fabio scrive:

    Foto molto bella e titolo azzeccato
    complimenti all’autore

    Fabio Panzavolta

  4. Amoruso Pasquale scrive:

    Lo ritengo un ottimo scatto , bello il BN bella la scena impressa che racconta!
    Complimenti

  5. Maurizio Tieghi scrive:

    Foto ben fatta e perfetta, per questo troppo vintage, vista e rivista mille volte con diverse facce ma con la medesima scenografia. Portatrice di nostalgia ma la fotografia è anche oggi e domani.

  6. Gianluca Donati scrive:

    Conosco personalmente Martino Mancini e lo stimo molto, le sue foto sono sempre belle e questa lo dimostra ampliamente: bellissima! Complimenti Maestro!
    P.S.
    Ho letto che Gioacchino Castellani vorrebbe vedere altre foto di questo autore. Le può trovare sul sito “Fotoincontro”, cliccando su “province”. È suddiviso in regioni e Mancini si trova in Toscana – Livorno.

  7. Lido scrive:

    È una foto sospesa sul tempo. Come se l’attimo, della scena e delle posture delle due signore, fosse stato quasi… congelato, imprigionato dall’inquadratura. È una foto dove il dosaggio delle sfumature e dei contrasti del B/N sono sapientemente dosati, con misurata sensibilità. A raccontare un momento d’incontro, di pensose sensazioni, di… “ricordi lontani”, appunto.
    Sono a confronto due vite, due storie Che si ritrovano per comunicare, raccontarsi, con poetico pudore, con sommesso dialogo. Belli i contrasti dei volti: uno atteggiato nell’accenno d’un discorso che l’altra, scolpita contro gli scuri indecifrati del fondo, par recepire con dolente nostalgia. La foto è delicatissima nella sua fragile purezza e l’abat-jour dalle morbide piume, contribuisce a delimitare un confine ideale, una separazione immaginaria, dove le due figure si riflettono l’una nell’altra, come in uno specchio: quello delle loro anime, che qui si uniscono per tentare di trionfare, almeno per un momento, sulla solitudine.
    Lido

  8. Roberto Depratti scrive:

    Bianconero d’autore ….molto ben dosato. La scena è molto bella, equilibrata ed elegante nella finalizzazione.
    Certe foto non stancano ….mai.
    Grazie dell’attenzione.

  9. Marco Furio Perini scrive:

    Eppure ci vedo una sorta di incomunicabilità tra le due donne, l’una parla, l’altra sembra non ascoltarla, così concentrata sui pensieri suoi. In questo senso anche l’abat-jour pare avere una funzione di divisione, di confine ben delineato tra due differenti storie di vita. Potrebbe illustrare un qualche romanzo di Sveva Casati Modigliani. Ciao

  10. franca catellani scrive:

    Una fotografia pregevole , composta bene , le gamme tonali buone , una iconografia vista anche nei cataloghi di Maestri della fotografia , anche a me come Castellani piacerebbe vederne altre . Due signore distinte anziane , non c’è condivisione , ognuna segue il suo pensiero la sig di dx lo esterna , la sig. di sx non ascolta , pensa ad altro ,è evidente nello sguardo lontano come i suoi pensieri . Bravo l’autore ha colto un attimo di quelli che non sempre ti capitano sottomano – mi piace questo scatto indagatore .

  11. Maurizio Bocchi scrive:

    Eh si sembra proprio che una parli e l’altra non ascolti.
    Una racconta e l’altra pensa a chissà che cosa.
    Una guarda verso un punto e l’altra verso un altro.
    Quindi ricordi lontani per ognuna di loro e perciò pensieri diversi.
    Ciao.

  12. M.Annunziata scrive:

    Qui c’è poca storia da fare. Intrigante al punto giusto. Buona la finestra che raccoglie le due figure, e tuttavia lasciata aperta a dx come ad attendere qualcuno, o qualcosa. Fosse pure il ritorno di un’immagine del passato che riesce, però, a materializzarsi. Chapeau.
    Saluti

Leave a Reply