Domenico Scoca – Rho (MI) – Senza titolo

419 Scoca Domenico Milano

Popularity: 1% [?]

Comments (3)

 

  1. Marco Furio Perini scrive:

    In mancanza di un titolo e di un about aggiuntivo, mi concentro obbligatoriamente sulla sola immagine e mi par di capire che l’autore volesse evidenziare soprattutto il riflesso. Che, a mio avviso, è poi l’elemento espressivo migliore dell’immagine, insieme alla luce che tratteggia una particolare atmosfera di mezzo inverno.
    In termini di “racconto” non mi trasmette un granchè, non scorgo legàmi narrativi evidenti tra figure ed ambiente nè tra le due coppie. Quattro persone registrate dalla fotocamera in atteggiamenti comuni, anonimi, senza particolari spunti di interesse espressivo. Ciao

  2. Enrico Maddalena scrive:

    Quando si dice troppo, si finisce per non dir nulla. Se lo scopo era la simmetria figura-riflesso, la coppia in secondo piano è un elemento di distrazione e di disturbo.
    Se invece si voleva portare l’attenzione sul riflesso, andava tagliata la parte alta facendo restare solo i piedi dei soggetti.
    Se lo scopo era raccontare una giornata di pioggia, il riflesso in primo piano andava ridotto drasticamente e l’inquadratura spostata più verso sinistra ed in alto (a non tagliare l’ombrello).
    Fotografare significa scegliere e bisogna farlo con l’animo del contadino che pota una pianta e toglie via senza esitazione i rami secchi o quelli fuori posto.
    Un saluto

  3. Antonino Tutolo scrive:

    Condivido pienamente Enrico Maddalena.
    Occorre stabilire un argomento preciso da comunicare al lettore, rimuovere dal rettangolo dell’immafine tutto quello che è superfluo, per evitare interpretazioni varie ed eventuali.
    La foto è un mezzo di comunicazione, è un discorso compiuto, un’affermazione univoca, precisa.
    Ampliando il campo dell’immagine, magari solo per seguire le regole dei terzi, per creare profondità, introducendo al contempo altri elementi che distraggono il lettore, si finisce col lasciare campo a troppe interpretazioni.
    Il fotografo afferma, impone la sua visione, un preciso argomento.
    Occorre scegliere per comunicare; non semplicemente documentare quello che si vede.
    Dal punto di vista tecnico (esposizione, ecc.) la ripresa mi sembra ben eseguita.

Leave a Reply