Alberto Vincenzi – Monzambano (MN) – La fiammata

443 Alberto Vincenzi La fiammata

Artista di strada (2011)

Popularity: 1% [?]

Comments (7)

 

  1. Amoruso Pasquale scrive:

    Interessante il punto di ripresa, non banale, corretta l’esposizione (in foto di questo tipo non è semplicissimo) Un immagine davvero suggestiva!

  2. Enrico Maddalena scrive:

    Due sono i punti focali di questa immagine: il mangiatore di fuoco e la parte finale, la più in alto, la più grande e dettagliata “nuvola fiammeggiante”.

    Nuvola che, avendo perso energia (la spinta del soffio si è esaurita: l’energia cinetica si è trasformata in energia potenziale), si riavvolge in se stessa dilatandosi e continua a salire lentamente per effetto del calore, similmente ad una esplosione convenzionale od atomica.

    Il collegamento fra i due elementi è la lingua di fuoco e la direzione dello sguardo dell’uomo che l’ha prodotta.
    Il buio della notte la isola dall’ambiente ed esalta la luminosità ed i colori del fuoco.
    Il momento dello scatto, il taglio e la composizione accentuano le dimensioni e l’altezza raggiunta dal getto infuocato.
    Ottimo lavoro
    Enrico Maddalena

  3. franca catellani scrive:

    Pregevole fotografia ,fulmineo l’attimo che coglie lo sguardo del mangiatore di fuoco con la fiamma – l’attenzione nel controllare reazioni eventuali ,questa è proprio una immagine a fuoco .hahahaahah complimenti per lo scatto .

  4. Domenico Brizio scrive:

    Intensa, precisa, evocatrice.
    Leggera ma ancche incombente.
    Qualche dubbio sull’energia potenziale, ma molta energia cinetica e termica.
    Soggetto disposto quasi in diagonale, deciso.
    Rifilando la parte bassa che contiene il pantalone la fotografia acquista ‘leggibilità’.

  5. Tutti noi, credo, abbiamo fotografato un mangiatore di fuoco, ma la foto di Vincenzi è di sicuro tra le più riuscite che io abbia visto. Sono attratto da due cose… lo sguardo del mangiatore di fuoco che ammira il suo lavoro e scenografica fiammata che, specie nella parte alta, acquista una spettacolarità di colori e volumi non indifferente.

    rolà

  6. Antonino Tutolo scrive:

    Avrei sottoesposto di quasi uno stop (un tempo di posa), per recuperare le alte luci che ora sono bruciate, aumentando leggermente (+10%) le luci medio-alte.

  7. Maurizio Tieghi scrive:

    molto bella e ben eseguita fotografia di un soggetto particolarmente difficoltoso
    complimenti all’autore

Leave a Reply