Giuseppe Zingarelli – Prato – In piazza

595 Giuseppe Zingarelli in piazza

Raccontare la “gente” con un singolo scatto non è almenoper me per niente facile.
Nella frenetica città la gente corre, corre e forse senza saperedove va, e pensa milioni di cose in un minuto, riuscirà il nostrosensore con un semplice “clik” a leggere non solo la luce?

Popularity: 1% [?]

Comments (7)

 

  1. Enrico Maddalena scrive:

    Se il fotografo ha saputo scegliere luce, punto di vista, momento dello scatto, sì. Il sensore è solo un servitore obbediente.
    Ottimo il controluce che evoca una particolare atmosfera e che, assieme al grandangolo ed alle lunghe ombre in diagonale, crea dinamismo in una scena dove, tranne il signore in primo piano, tutto è statico. Sigaretta in bocca, è in procinto di uscire velocemente di scena e vivere una giornata di cui non sapremo nulla.
    I due signori in secondo piano stanno guardando il fotografo e, con ciò, lo portano all’interno dell’immagine.
    Curioso il cielo, con la torre campanaria che lo divide in nuvoloso a sinistra e sereno a destra.
    Un saluto
    Enrico

  2. lucy franco scrive:

    b/n di ottima fattura, e ottima anche l’inquadratura che offre allo sguardo la strada come un possibile palcoscenico, dove inscenare la vita.
    Ecco, secondo me, manca un po’ un qualcosa di caratterizzante proprio in questo palcoscenico, che abbia la suggestione di raccoontare una piccola storia

  3. Domenico Brizio scrive:

    Non riesco ad individuare un soggetto: l’uomo della sigaretta in bocca sembra avere troppa fretta per interpretare il ruolo, le due figure immediatamente in secondo piano non hanno forza… tutti gli altri se ne vanno dispersi. Se fosse a colori ‘avrei tirato innanzi’, in bianco e nero mi soffermo ad immaginare come la scena si sia presentata all’autore, a colori.

  4. Grazie per i vostri commenti che servono per ulteriori riflessioni. Giuseppe

  5. Roberto Depratti scrive:

    Classica STREET ….e le STREET nascono e procedono così, un pochino di corsa, proprio come chi entra nella scena e tende ad uscirne creando una linea di fuga.

    Da STREETARO navigato per me buona così, un BRAVO all’autore.

  6. Grazie Roberto ciao

  7. la forza di questo scatto è soprattutto il controluce che crea delle interessanti ombre lunghe

Leave a Reply