Daniela Monzano – Campogalliano (MO) – …da Passione Italia

602 Daniele Monzano ...da passione italia

Popularity: 1% [?]

Comments (6)

 

  1. Enrico Maddalena scrive:

    Paracolpi giallo sulla parete, uomo anziano con pigiama, tutto lascia supporre che ci troviamo in un centro di cura. I due nasi rossi (lo è anche mia nipote) portano un po’ di allegria in un ambiente che generalmente ne difetta. Il soggetto è il bacio (e la nasata) affettuoso, segno di gratitudine e di simpatia per la signora (e basta?…).
    Il secondo naso rosso guarda divertita la fotografa che chissà, forse indossava anche lei la rossa pallina?
    Un saluto ed un omaggio a chi dedica parte del prorpio tempo ad alleviare le sofferenze di cui il mondo è pieno.

  2. ambra menichini scrive:

    ………..è delizioso questo incrocio di sguardi complici…………

    fotografia di grande forza espressiva………..racconta emozioni senza bisogno di artefici………..

    ottima

  3. Fresca, spontanea e immediata. Un’ottima istantanea in questo. SOlo la persona a sx è un po’ di troppo, mentre quella più vicina ci sta tutta

  4. Domenic Brizio scrive:

    Davanti ad una fotografia dove il soggetto è ‘bressoniano’ tutto il resto passa in secondo piano.
    Gioisco di tutto quanto vedo ma un formato quadrato sarebbe stato molto più acconcio, togliendo la borsa appesa sulla dx e le linee cadenti degli stipiti… e avrebbe disperso meno il momento bressoniano… imho

  5. franca catellani scrive:

    Questa immagine fa parte di un portfolio, è una immagine significativa ,la solidarietà ,il volontariato per dare un sorriso a chi soffre ,è spontanea, se proprio volessi portare un piccolo accorgimento all’estetica della foto, avrei tolto la borsa nera ? sul lato dx del vecchietto. La figura della ragazza dietro scorre su linea triangolare a piramide ci sta benissimo .

  6. Marco Furio Perini scrive:

    Mi colpisce in particolare l’espressione serena, compiaciuta, felice direi, della signora che riceve il bacio, presumibilmente una volontaria che è lì proprio per dare un sostegno morale agli ospiti di quell’istituto per anziani o di quella casa di cura. Credo che che il punctum dell’immagine e del messaggio stia proprio lì, su quel sorriso, tutto il resto è composto fotograficamente per avvalorarlo e metterlo in risalto. Un attimo di serenità ed allegria persino contagioso, visto il sorridere altrettanto spontaneo delle due spettatrici della scena. Ciao

Leave a Reply