Danilo Assara – Catanzaro – La naca

604 Danilo Assara La naca

Una delle immagini scattate durante la processione della”Naca” (culla) che precede il Venerdi Santo a Catanzaro.
Leconfraternite sfilano in penitenza oggi come da decenni… l’antitesi nell’immagine mi sembra dia il senso dell’evento.
Ogni contributo è ben accetto…

Popularity: 1% [?]

Comments (2)

 

  1. Enrico Maddalena scrive:

    Sembrerebbe di primo acchito, che il soggetto della foto sia il Cristo: è in primo piano ed è nitido sullo sfondo fuori fuoco. Non è però così. Il volto è nascosto e si vede soltanto la corona di spine e la mano insanguinata. La funzione del portatore di croce è di quinta, di apertura sulla scena, una specie di sipario che si apre sulla rappresentazione e ne fornisce la chiave di lettura, specificando il ruolo del soldato romano.
    Il soldato ed il curioso sulla sinistra sono gli unici che guardano in direzione dell’obiettivo. La piccola folla sullo sfondo è invece di spalle e sta guardando altrove, verso qualche altra rappresentazione che si svolge in altro vicino luogo. E lo sguardo è spinto lì in fondo, oltre la cornice del Cristo e del legionario.
    Il senso di finzione scenica è così ben espresso (se era questa l’intenzione dell’autore). Ovviamente è quanto si può dire osservando questa singola immagine che cambierebbe certamente significato se inserita nel contesto delle altre.
    Un saluto a tutti

  2. buona parte del quadrato è dedicata alla gente indifferente che in queste occasioni è sempre presente. Il povero Cristo a fuoco occupa una frazione periferica e poco importante; il soldato fuori fuoco si impasta nel complesso e non si fa apprezzare quale protagonista della scena

Leave a Reply