Fabrizio Pizzolorusso – Monza – Momento pregnante ed ornamento

…cioe’ profondita’ e superficie (in comune l’estetica,la bellezza, almeno per me, che ,oggi, sono diventati “luogo comune”)

Popularity: 1% [?]

Comments (9)

 

  1. Roberto Depratti scrive:

    Sicuramente un ottimo bianconero. Resa tonale molto buona. Anche la composizione è interessante con la sagoma che è una chicca ……..
    Ovviamente imho, alla prossima.

  2. Enrico Maddalena scrive:

    Esamino con piacere la foto dell’amico Fabrizio di cui conosco ed apprezzo i lavori. Concordo con il giudizio positivo di Roberto.
    L’immagine è suddivisa in due parti: sulla destra campeggia, sopra una superficie architettonicamente pulita ed essenziale, una treccia ornamentale che ne rompe la semplicità e, quasi come una barriera, costringe lo sguardo ad oscillare all’interno della stessa. A sinistra regna l’ombra profonda sulla quale si staglia una figura umana.
    Una foto che dimostra ancora una volta, ove ce ne fosse bisogno, che la fotografia non è una semplice impronta del reale. Fabrizio ha disegnato un suo pensiero, sia attraverso l’inquadratura essenziale, sia attraverso l’istante di scatto che pone la figura in un posto preciso nello spazio fotografico.
    Ritengo che la frase “momento pregnante” contenuta nel titolo, si riferisca proprio alla presenza della figura che fissa un istante preciso in una scenografia che, altrimenti, resterebbe statica (a parte il lento mutare dell’ombra) e quasi senza tempo.

  3. Franca scrive:

    Dopo tanto tempo entro nel blog , e vorrei lasciare due parole di commento sulla foto ,questa mi piace moltissimo.
    Trovo ottimo il b/ n e trovo strano che il mio occhio inizi aleggere da destra a sinistra e non viceversa , ho richiuso la foto e poi riaperta , si si è proprio cosi. Vedo la bellissima cornice. Forse perché da sempre sono attratta dalla scultura , o forse perché il primo” forte impatto” è proprio la cornice ornamentale , questo serpeggio capriccioso di ramoscelli e foglie per tutta la loro altezza .
    Intrigante il passaggio da piani scultorei massicci alla figurina appiattita della persona totalmente nera , eppure è proprio lei a tenere alto il livello di questa foto complimenti all’autore

  4. Dario Mariantoni scrive:

    La piccola ombra nera sembra svanire in confronto alla grandezza della facciata della basilica; metaforicamente la piccolezza dell’uomo si annulla di fronte alle tematiche universali (l’ombra nera sulla sin) , ma la sua grandezza sta anche nella realizzazione di sogni impossibili…

  5. ambra menichini scrive:

    la trovo ottima sia a livello concettuale che tecnico…….una fotografia pensata e studiata prima ancora di realizzarla……………complimenti all’autore

  6. Mi interrogo inutilmente sulla pregnanza del momento. Ma che vuol dire momento pregnante?

  7. Fabrizio P. scrive:

    Ringrazio per i commenti che aiutano sempre a comprendere quanto siamo riusciti nel proprio intento. Giovanni il “momento pregnante” e’ la sintesi del momento piu’ significativo ,quindi e’ la ricerca del momento piu’ “elevato” che possa esprimere cio’ che si vuole “dire”.La Fotografia e’ un linguaggio a se’ che cerco di conoscere il piu’ possibile non fermandomi al primo step che e’ l’emotivita’ (catturando attraverso estetica e tecnica), ma insieme a questa ,inevitabile e naturale prima condizine,andare oltre e conoscermi, conoscere ed esprimere i miei pensieri,concetti attraverso l’immagine.Ciao Fabrizio P.

  8. valentini antonino scrive:

    Non concordo con il titolo, poichè “pregnante” vuol dire pieno appagante esaustivo e l’ombra nell’immagine prospetta variazione, cambiamento, momentaneità. Senza titolo è meglio la apprezzo per quel che è una bella immagine che fissa un momento fugace forse irripetibile.

  9. Capisco :( … Sempre meno

Leave a Reply